top of page
Cerca
  • Ale Torrini

Biblioteca del Parlamento di Ottawa (Canada)

“Bisogna sempre essere prudenti con i libri e con ciò che contengono, perché le parole hanno il potere di cambiarci"... Cassandra Clare

Quella che visitiamo oggi è una biblioteca “vecchio stile” come piace a me.

Edificata nel 1790 e divisa in due tronconi, Upper e Lower Canada, la biblioteca del Parlamento canadese con sede a Ottawa venne fusa in un’unica unità nel 1841.

Situata sulla Parliament Hill (la Collina del Parlamento, una prominenza panoramica sita nella regione dell’Ontario), è un edificio maestoso e imponente. In stile gotico-vittoriano, aprì le sue porte al pubblico nel 1876. Come raccomandato dal primo bibliotecario parlamentare Alpheus Todd, l’edificio è “ampio e nobile”, con una forma circolare, un intricato reticolo di gallerie e alcove e un corridoio a separarlo dal Centre Block (sede della Camera dei Comuni e del Senato), per proteggerlo dal fuoco – con cui molto spesso ha dovuto fare i conti. Archi rampanti e pietre di arenaria rugosa danno l’idea di un edificio scavato nella scogliera che separa dal fiume Ottawa. All’interno, colori, texture, fiori e animali mitologici scolpiti nei pannelli di pino bianco, tipici esempi dello stile architettonico scelto da Thomas Fuller e Chilion Jones. Nelle gallerie sono presenti gli stemmi delle sette province esistenti nel 1876 e il logo del Dominio del Canada. Al centro della stanza principale è invece stata collocata una statua di marmo bianco raffigurante la giovane regina Vittoria (scolpita da Marshall Wood nel 1871). Un intervento di restauro durato anni ha riportato la biblioteca, nel maggio del 2006, al suo antico splendore. È una struttura dedicata ai parlamentari (con possibilità di tour guidati anche per i visitatori comuni), con migliaia di volumi, documenti governativi, una fornita rassegna stampa, sunti legislativi e altri strumenti informatici di ricerca. Tutti ben distribuiti in 17 km lineari di materiali.


Fonte: https://www.langolodeilibri.it/library-of-parliament/



Ottawa

Un paese che non ha mai perso la fiducia nel divenire una nazione.

Un dominio diviso ma allo stesso tempo condiviso tra due nazioni europee (Francia e Gran Bretagna) che lo hanno profondamente segnato in molti usi e costumi: questo è il Canada!

E ogni anno, ogni 1 luglio, la tradizione del Canada Day si rinnova con festeggiamenti e ringraziamenti per la nascita di un paese!

Un pò di storia

Lo Stato del Canada nasce principalmente come possedimento francese, quando nel 1534, l’esploratore Jacques Cartier colonizzò la zona vicino al fiume San Lorenzo in nome dell’allora re francese Francesco I. Il sogno di avere un intero paese come colonia naufragò nella guerra tra Francia e Gran Bretagna, che si concluse con un’amara sconfitta per i francesi nel 1763. Il dominio del Canada passò sotto gli inglesi, fino al 1867. E dopo l’approvazione da parte della Regina Vittoria della Legge sul Nord America Britannico la nazione ha mantenuto la monarchia britannica come proprio sovrano. Nel 1931 il Canada ottenne la piena indipendenza dal governo inglese, benché la sovranità appartenga ancora attualmente ad Elisabetta II (Dal 2022 a Re Carlo III).

Cosa hanno in comune Westminster e il Parlamento di Ottawa?

Da un lato Westminster e il Big Ben e dall’altra la Parliament House Hill.

Entrambi situati vicino a due fiumi importanti: il Tamigi e Ottawa, entrambi con due orologi conosciuti in tutto il mondo – il Big Ben e Peace Tower, entrambi vittime di un incendio.

Barrack Hill

Barrack Hill, così veniva chiamata la collina del Parlamento in origine dai primi insediatori.

Una formazione calcarea naturale che si ergeva vicino al fiume Ottawa e che originariamente era stata pensata, a livello strategico, come importante insediamento militare del governo inglese, mai costruito. Saranno però i costruttori del Canale Rideau che la utilizzeranno come base di difesa. Il progetto del canale nacque per unire la città di Ottawa a Kingston, in Ontario, al fine di proteggere il nuovo stato dagli attacchi degli Stati Uniti (confinanti con lo stato di New York). Nato per creare un passaggio alternativo all’approvvigionamento e alle comunicazioni – evitando la navigazione del fiume San Lorenzo – il canale non venne mai usato per lo scopo per cui era stato progettato, perché già a partire dal 1812 non ci sarebbero più stati scontri tra l’esercito canadese e quello statunitense. La prima pietra del Parlamento sulla collina, scelta dalla Regina Vittoria per edificare il nuovo edificio governativo, viene posata nel 1860 dal Principe Edoardo, Principe del Galles.

Il Parlamento di Ottawa

Il Parlamento di Ottawa si erge su Barrack Hill, la bellissima collina dalla quale è possibile ammirare tutta la bellezza del fiume Ottawa. Un edificio composto da blocchi, tutti in stile gotico-vittoriano con giardini all’inglese, che ricordano molto il palazzo di Westminster, quasi come simbolo di continuità di governo con la Gran Bretagna. Tre i blocchi che lo compongono: Centre Block, East Block e West Block, il cui ingresso è anticipato da una fiamma eterna, testimonianza degli anni importanti per la creazione del paese. Un corpo centrale, Centre Block, nel quale si staglia la torre dell’orologio Peace Tower, che ricorda il caro vecchio Big Ben, e dove si trova la famosa biblioteca di Ottawa. L’East Block dove si trova la parte governativa, sede delle riunioni di stato e degli uffici dei Senatori. Il West Block ospita invece altri uffici governativi. Il tour degli edifici può essere prenotato direttamente in loco e dura un paio di ore. I tour partono ad orari precisi della giornata e nel tempo utile all’inizio del tour si può girare il centro città (centre ville). Il Parlamento è stato ufficialmente aperto il 6 giugno del 1866 un anno prima della Confederazione, ma il 3 febbraio 1916, la biblioteca e l’intero Centre Block furono distrutte da un incendio. Undici anni più tardi la nuova torre venne completata, e le venne assegnato il nome di Peace Tower in onore di quei canadesi che persero la vita durante il primo conflitto mondiale. Noi abbiamo visitato la capitale canadese Ottawa nel 2014. La abbiamo raggiunta di sera poco prima di cena, ma mai ci saremmo aspettatati di partecipare ad una bellissima manifestazione: Mosaika. Alle 21.30 il blocco centrale del Parlamento si è illuminato con la bandiera canadese e attraverso diapositive proiettate sull’edificio, musica, fotografie, la città ha parlato di se, della sua creazione, della sua storia e delle sue conquiste partendo dagli albori della nascita dello Stato fino ai giorni nostri! Veramente una magnifica sorpresa!


Fonte: https://www.everywhereontheroad.it/ottawa-barrack-hill-e-il-parlamento-canadese/



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page