Cerca
  • Ale Torrini

"Strand Book Store" NY

Una libreria non è solo un negozio, è un richiamo per i silenziosi e i sognatori, un luogo segreto e incantato nel quale possiamo sparire e tornare in un altro secolo e raggiungere un’altra dimensione...

(Fabrizio Caramagna)


Benvenuto allo Strand Book Store, affettuosamente conosciuto dagli amanti dei libri di tutto il mondo come The Strand , la più grande libreria indipendente di New York City!

Fondata nel 1927, siamo ora alla nostra terza generazione di proprietà familiare sotto la guida di Nancy Bass Wyden.

Portiamo libri nuovi, usati e rari e una gamma infinita di regali libreschi. Puoi trovarci online su strandbooks.com o di persona nelle nostre due splendide sedi di Manhattan: la nostra ammiraglia di lunga data si trova a 828 Broadway at 12th St e The Strand at Columbus Ave. situata a 450 Columbus Ave. nell'Upper di New York Lato ovest.


Fonte: https://www.strandbooks.com/



The Strand Bookstore è una libreria indipendente situata a 828 Broadway , all'angolo della East 12th Street nel quartiere East Village di Manhattan , New York City , due isolati a sud di Union Square .

Oltre alla sede principale, c'è un altro negozio nell'Upper West Side su Columbus Ave tra la West 81st e l'82nd Street, così come chioschi a Central Park e Times Square e uno scaffale curato alla Sala dei treni di Moynihan. Lo slogan dell'azienda è "18 Miles Of Books", come riportato su adesivi, magliette e altri prodotti. Nel 2016, il New York Times ha definito The Strand "il re indiscusso delle librerie indipendenti della città".

Descrizione

The Strand è un'azienda a conduzione familiare con oltre 230 dipendenti. Molti artisti di rilievo di New York hanno lavorato presso il negozio, inclusi musicisti rock degli anni '70: Patti Smith – che ha affermato di non aver gradito l'esperienza perché "non era molto amichevole" – e Tom Verlaine , che amava i carrelli dei libri scontati seduti fuori dal negozio. Altri impiegati famosi includono Richard Hell , Neil Winokur, Adam Bellow, Sam Shephard , Mary Gaitskill , Burt Britton, Lucy Sante , Marvin Mondlin, Ken Schlese Thomas Weatherly Jr.

The Strand ha una forza lavoro sindacalizzata da oltre 35 anni. Il 5 aprile 2012, i lavoratori sindacalizzati del negozio hanno respinto un nuovo contratto; il 15 giugno 2012 i lavoratori hanno ratificato un nuovo contratto. Oltre al negozio principale e al chiosco di Central Park, negli anni '80 è stato aperto un altro luogo chiamato "Strand Book Annex" e originariamente si trovava su Front Street nel complesso di South Street Seaport . Si è trasferito nel 1996 a Fulton e Gold Street nel distretto finanziario , ma alla fine ha chiuso il 22 settembre 2008 a causa di aumenti degli affitti. Una filiale nel Flatiron District è stata aperta nel 2013 e un chiosco estivo a Times Square è stato aperto nel 2016. Nel 2020 l'apertura pianificata di The Strand della sua sede nell'Upper West Side è stata posticipata a causa della pandemia di COVID-19 . Il seminterrato dello Strand ospita la sua collezione di copie di recensioni di libri pubblicati di recente. Nel 2005 il negozio principale ha subito un'importante ristrutturazione e ampliamento, con l'aggiunta di ascensore, aria condizionata e una riorganizzazione dei piani per facilitare la navigazione agli acquirenti. Ha anche iniziato a vendere nuovi libri scontati e merchandising non librario. La libreria aveva 70.000 libri nei suoi primi anni, che aumentarono a metà degli anni '60 a 500.000. Negli anni '90 aveva 2,5 milioni di libri, il che rendeva necessario l'affitto di un magazzino a Sunset Park, Brooklyn . A quel tempo, il libro più antico in vendita nello Strand era un'edizione di Magna Moralia , al prezzo di $ 4.500. Il libro più costoso è una copia dell'Ulisse di James Joyce a $ 38.000. Mentre il negozio continua a vantare lo slogan "18 miglia di libri", ora ospitano oltre "23 miglia" di libri.

Storia

Benjamin Bass era un emigrante lituano arrivato negli Stati Uniti all'età di 17 anni. Ha lavorato come fattorino, venditore e operaio edile della metropolitana prima di imbattersi nel quartiere dei libri usati sulla Fourth Avenue tra Astor Place e Union Square . La sua prima libreria fu la Pelican Book Shop sulla Eighth Street vicino a Greene Street. Tuttavia, il negozio non ebbe successo e Bass aprì successivamente lo Strand – dal nome della strada di Londra – nel 1927 con $ 300 di risparmi e $ 300 presi in prestito; all'inizio dormiva su una branda nel negozio. Il nuovo negozio è riuscito a sopravvivere alla Depressione grazie all'ampia rete di contatti di Bass. Inoltre, il suo padrone di casa era l'ultimo della nota famiglia Stuyvesant della città , che ha portato il negozio durante i suoi anni magri quando Bass non poteva pagare l'affitto; Bass in seguito ripagò il debito e accettò un programma di aumenti volontari dell'affitto durante i controlli sugli affitti istituiti con la seconda guerra mondiale . Dopo la fine dei controlli sugli affitti, gli interessi di Stuyvesant hanno raddoppiato gli affitti sulle loro altre proprietà, ma non sullo Strand.

Fred Bass nel 2013.

Lo Strand si trovava quindi sulla Fourth Avenue , che all'epoca aveva 48 librerie, in quella che era conosciuta come "Book Row", fondata già nel 1890. Queste iniziarono a scomparire intorno agli anni '30 a causa della Grande Depressione e ancora negli anni '50, a causa degli aumenti degli affitti.

Benjamin Bass morì nel 1978.

Il figlio di Bass, Fred, che iniziò a lavorare nel negozio nei fine settimana quando aveva 13 anni, rilevò l'attività nel 1956 e l'anno successivo trasferì il negozio nell'attuale sede all'angolo tra la East 12th Street e Broadway. Il negozio si espanse all'intero primo piano dell'edificio, e poi ai primi tre piani negli anni '70. Nel 1996 Bass acquistò l'edificio tra la East 12th Street e Broadway per 8,2 milioni di dollari, quando lo Strand era la più grande libreria usata del mondo. Il negozio occupa ora tre piani e mezzo, con un altro piano e mezzo per uffici.

Strand ha anche due chioschi, uno a Times Square e uno a Central Park, e ha una posizione pop-up nel mercato degli artisti e delle pulci a Soho. Partecipano anche ai mercatini delle vacanze stagionali a Union Square, Bryant Park e Columbus Circle.

La figlia di Bass, Nancy Bass Wyden, l'attuale proprietaria dello Strand, iniziò ad aiutare nel negozio all'età di 6 anni, temperando le matite per il personale. A 16 anni iniziò a ricevere richieste telefoniche, a lavorare al registratore di cassa e a gestire i chioschi di Central Park del negozio. Dopo aver conseguito il suo MBA presso l'Università del Wisconsin e aver lavorato brevemente per Exxon, è tornata a New York per lavorare per suo padre a The Strand.

Wyden è entrata ufficialmente a far parte di The Strand come manager nel 1986. Ha fondato il negozio Books by the Foot department, curando raccolte di libri personalizzate e biblioteche private. Ha guidato importanti ristrutturazioni ed espansioni del negozio nel 2005 e ha supervisionato il lancio del merchandising libresco ufficiale di The Strand, comprese magliette e borse, che ora rappresentano oltre il 15% delle entrate dell'azienda. Wyden è diventata la comproprietaria del negozio al momento del pensionamento di suo padre nel novembre 2017. Con la morte di suo padre nel gennaio 2018, ora è l'unica proprietaria. Wyden è sposata con il senatore degli Stati Uniti per l'Oregon, Ron Wyden , che ha incontrato durante un viaggio a Portland per vedere Powell's Books .

Il 22 dicembre 2021, Ben McFall, che lavorava allo Strand dal 1978 ed era il libraio di ruolo più longevo, è morto nella sua casa a causa di una caduta. McFall non aveva una posizione ufficiale nella gestione dello Strand, ma era l'unico dipendente che aveva il controllo personale su un'intera sezione del negozio, nel suo caso la sezione narrativa, e l'unico con una scrivania designata per uso personale. Wyden ha definito McFall "il cuore dello Strand".

Combatti contro i punti di riferimento

Nel dicembre 2018, la Commissione per la conservazione dei monumenti di New York City ha tenuto un'audizione sull'argomento della designazione di The Strand come punto di riferimento della città. La ​​proprietaria Nancy Bass Wyden si oppose e fece una pesante campagna contro la designazione, citando gli ostacoli normativi alle ristrutturazioni proposte e l'aumento dei costi di gestione dell'attività come ostacoli alla gestione della sua attività indipendente; ha anche contrapposto il trattamento del suo negozio all'accoglienza di Amazon HQ2 a New York, dicendo "Non sto chiedendo soldi o sconti fiscali, lasciami in pace". La commissione ha votato per la costruzione di un punto di riferimento l'11 giugno, affermando che aveva "perso pochissimi edifici" a causa della cattiva gestione. La pietra miliare può essere appellata al New York City Council .

Controversie del 2020

Nel marzo 2020, lo Strand ha licenziato la maggior parte dei suoi dipendenti a causa della pandemia di COVID-19 , anche se ad aprile ha ricevuto un prestito del programma di protezione dello stipendio compreso tra $ 1 e $ 2 milioni destinato ad aiutare a mantenere 212 posti di lavoro di cui 188 erano già stati eliminato. Sono stati ripristinati meno di due dozzine di posti di lavoro sindacali. Nel luglio 2020, lo Strand ha licenziato 12 dipendenti recentemente riassunti.

Il 15 luglio 2020, lo Strand ha aperto una nuova sede nell'Upper West Side , in sostituzione di Book Culture.

Il 23 ottobre 2020, Bass Wyden ha rilasciato una dichiarazione su Twitter in cui affermava che lo Strand rischiava di chiudere. Questa richiesta di aiuto, emessa di venerdì, ha generato enormi vendite nei giorni successivi, con 25.000 ordini online effettuati nel fine settimana successivo. Tuttavia, ha anche suscitato critiche da parte di coloro che avevano seguito i problemi di lavoro in corso nel negozio. Bass Wyden ha anche attirato critiche per aver acquistato $ 115.000 in azioni Amazon ad aprile e maggio, e poi $ 60.000 a $ 200.000 in azioni a giugno, dopo aver precedentemente caratterizzato l'azienda come una minaccia alla sopravvivenza dello Strand.

Nella cultura popolare

  • The Strand è apparso in film come Six Degrees of Separation , Julie & Julia e Remember Me , con Robert Pattinson, che interpretava un dipendente di Strand.

  • Lo Strand può essere visto dalla stanza del professor Wutheridge in The Bishop's Wife (1948).

  • The Strand è presente nel terzo episodio della miniserie Flesh and Bone .

  • La band Steely Dan "controlla il nome" degli Strand nella loro canzone "What A Shame About Me" dall'album Two Against Nature .

  • Il racconto di Joyce Carol Oates , "Three Girls", si svolge allo Strand.

  • The Strand è stato citato in Una mamma per amica nell'episodio della quarta stagione "Ballrooms and Biscotti", quando Rory e Lorelai discutono di una gita di un giorno a New York City, prima che Rory inizi il college.

  • The Strand ha fatto da sfondo a parte del romanzo Dash & Lily's Book of Dares di David Levithan e Rachel Cohn ed è stato anche descritto nella serie Netflix Dash & Lily , basata sul libro.

  • Uno dei racconti nel libro Bad Behavior: Stories di Mary Gaitskill presenta una ragazza di nome Daisy che lavora allo Strand.

  • The Strand è apparso nella serie televisiva della BBC Absolutely Fabulous nello speciale di Natale del 2002 "Gay"

  • Nell'episodio di Sex and the City , "The Freak Show", Carrie Bradshaw acquista i carrelli dei libri fuori dallo Strand.

  • Nel film del 2011 Arthur , il personaggio del titolo visita il negozio.

  • The Strand è il luogo di un inseguimento nel film The House on Carroll Street .

  • Nell'episodio "Expectation" di The Romanoffs , i personaggi visitano il negozio.

  • Il negozio e il proprietario Nancy Bass Wyden sono stati descritti nel documentario del 2020 The Booksellers , che raccontava il commercio di libri antichi.

  • Wyden è stato intervistato da Rishabh Chaddha, editore di newsletter presso Substack. Hanno parlato della storia e del futuro del negozio.

Fonte: https://en.wikipedia.org/



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti