Cerca
  • Ale Torrini

"The Black Cuillin" Scozia

“Due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna"... William Wordsworth

I Cuillin (in lingua gaelica scozzese: An Cuilthionn o An Cuiltheann) è una catena di montagne rocciose situata sull'isola di Skye, in Scozia.

I veri Cuillin sono conosciuti come Black Cuillin (Cuillin Neri), per distinguersi dai Red Cuillin (Cuillin Rossi, in gaelico scozzese na Beanntan Dearga, conosciuti localmente anche come Colline Rosse), lungo Glen Sligachan.

Le colline dei Red Cuillin sono più basse, ed essendo meno rocciose, contano meno punti di arrampicata o salita. Il punto più alto dei Cuillin, e dell'isola di Skye, è Sgùrr Alasdair a 992 m (3,255 ft). I Cuillin sono una delle 40 aree panoramiche nazionali della Scozia.

Black Cuillin

La catena principale

Le cime dei Black Cuillin sono composte principalmente da gabbro, una roccia magmatica molto grezza e scura, che fornisce ottimi appigli per gli scalatori, e di basalto, che può diventare molto scivoloso quando è bagnato. I picchi sono in roccia nuda, con contorni frastagliati e ripidi pendii, oltre che conche e avvallamenti a strapiombo. Dodici cime del Black Cuillin sono censite come munro, anche se uno di essi, Blaven, è parte di un gruppo anomali separato dal Glen Sligachan dal resto della catena principale

Red Cuillin (Colline Rosse)

Il Red Cuillin (Na Beanntan Dearga in gaelico scozzese) sono talvolta definiti "Colline Rosse". Sono composti principalmente da granito, di colore più sbiadito del gabbro, e che appare di una tinta rossa se colpito dalla luce in determinati angoli. Queste colline sono state modellate dal clima in maniera maggiormente rotondeggiante, e la vegetazione ne copre le cime e i lunghi ghiaioni lungo i fianchi. Il punto più elevato è Glamaig, una delle due corbette su Skye (l'altra è Garbh-bheinn).


Fonte: https://it.wikipedia.org/



Due catene di Cuillin dominano il paesaggio di Skye: il Black Cuillin e il Red Cuillin separati da Glen Sligachan.

L'iconica cresta del Black Cuillin è la catena montuosa più impegnativa del Regno Unito. Lunga oltre 11 chilometri e in alcuni punti sopra i 3.000 piedi, la cresta contiene 11 Munro e altre 16 cime.

Il punto più alto è Sgurr Alasdair a 3.254,59 piedi. Il Red Cuillin, più dolce e arrotondato, è popolare tra gli escursionisti, il punto più alto è Glamaig, un Corbett di 2.543 piedi.

Paesaggio e geologia

Il Black Cuillin Ridge si è formato 60.000.000 di anni fa ed è tutto ciò che resta di una camera magmatica erosa di un enorme vulcano. Costituita principalmente da roccia gabbro dura e ruvida e basalto più levigato, la cresta è stata scolpita nella sua forma attuale dall'attività glaciale e dai successivi agenti atmosferici nel corso dei millenni, che hanno creato il carattere frastagliato unico della cresta. I Red Cuillin sono costituiti principalmente da granito meno resistente ai ghiacciai rispetto al gabbro, da qui l'aspetto tondeggiante delle colline.

Sicurezza

Le montagne producono clima più umido e ventoso che altrove sull'isola e farà 4-5 gradi più freddo sulle cime che al livello del mare. Il tempo può anche essere molto imprevedibile e non dare mai per scontato che rimarrà lo stesso dal momento della partenza fino alla fine della giornata. La cresta del Black Cuillin comprende un terreno estremamente accidentato, colline di massi, pendii ripidi di ghiaioni e creste a lama di coltello, adatte solo agli alpinisti esperti. Il Red Cuillin, sebbene meno impegnativo, contiene aree di terreno ripido e roccioso. Prima di partire, pianifica attentamente il tuo percorso utilizzando una mappa affidabile. Assicurati di lasciare una nota del tuo percorso a una persona responsabile, con l'ora in cui prevedi di partire e l'ora in cui prevedi di tornare. È una buona idea portare con sé un telefono cellulare, ma tieni presente che i segnali GPS e mobili possono variare di intensità in montagna e in alcuni luoghi non c'è alcun segnale.

Per una visita al Black o al Red Cuillin, come minimo, è richiesto il seguente kit da trekking:

  • un paio di stivali resistenti e impermeabili

  • un set completo di abbigliamento impermeabile

  • cappello e guanti

  • uno strato di scorta di vestiti caldi

  • cibo e acqua

  • mappa e bussola

Per il Cuillin Nero e Rosso sono richieste le seguenti competenze minime:

  • Buone capacità di arrampicata e arrampicata

  • Buona capacità di lettura della mappa

  • Capacità di usare una bussola (la roccia ha un alto contenuto di ferro quindi la tua bussola potrebbe dare letture errate)

Il Black Cuillin è una catena montuosa alpina, adatta per l'arrampicata e non per le passeggiate, con un gran numero di pericoli unici per qualsiasi altra montagna del Regno Unito. Oltre a quanto sopra, affrontare qualsiasi parte della cresta richiederà buone capacità di arrampicata/arrampicata, una certa esperienza di discesa in corda doppia e una buona esperienza nella ricerca di percorsi attraverso terreni ripidi e rocciosi. Non c'è un approvvigionamento naturale di acqua sul crinale quindi si consiglia vivamente di portare con sé una buona scorta di acqua potabile.



I dieci migliori percorsi

Sebbene il Cuillin offra molte fantastiche passeggiate e salite, ne abbiamo elencate 10 tra le migliori, dalla prima più semplice alla sfida più difficile che le montagne hanno da offrire.

Una mappa è essenziale per trovare la strada verso una di queste località e pianificare il percorso.

A causa della natura del terreno, nessuna di queste passeggiate o arrampicate dovrebbe essere tentata in condizioni molto umide.


1. Rubh' an Dùnain All'ombra della spettacolare Cuillin Ridge, una piacevole passeggiata dal campeggio Glenbrittle conduce al promontorio di Rubh' an Dùnain, il "promontorio del forte". Salendo a 38 piedi sul livello del mare, qui è possibile esplorare 8.000 anni di storia mesolitica, neolitica, vichinga e medievale, nonché le Highland Clearances, le cui prove possono essere trovate in numerosi siti archeologici sparsi per la penisola. A nord ci sono resti di un insediamento neolitico, completi di testimonianze di case rotonde, un tumulo a camera e una tomba a corridoio. A sud si trovano i resti di una fortezza medievale. A est vicino a Loch na h-Airde ci sono i resti di un canale vichingo. Per gli amanti della fauna selvatica, foche, lontre e squali elefante sono visitatori abituali di Loch Brittle e Sound of Soay. Distanza: 12 km andata e ritorno

Tempo medio: 3-5 ore

Difficoltà: Camminare

Punto di partenza: campeggio Glenbrittle. Questa è una zona remota e i servizi di emergenza sono lontani. Sebbene ci sia una pista intorno alla penisola, non ci sono percorsi per i siti e l'area può essere molto paludosa.

Letture aggiuntive: Isola di Skye | Pathfinder (pagina 59)

2. Coire Lagan Questo viaggio di andata e ritorno di 8 km va dalla spiaggia di Glenbrittle a 600 metri sul livello del mare fino a un bellissimo lago di montagna circondato dalle vette più alte di Skye. Distanza: 4 km

Tempo medio: da 1 ora e mezza a 2 ore

Difficoltà: camminata moderata

Punto di partenza: campeggio Glenbrittle

Consigli per la sicurezza: il percorso è accidentato e indistinto in alcuni punti con un breve tratto in salita. Questa è un'ottima scelta di passeggiata con il bel tempo, ma si consiglia di non esplorare oltre il lago a meno che tu non abbia buone capacità di arrampicarsi.

Letture aggiuntive: 40 Coast & Country Walks (pagina 54) o Walking the Isle of Skye (pagina 155)

3. Loch Coruisk Una breve gita in barca da Elgol ti porterà a Loch Coruisk, dove potrai trascorrere un paio d'ore esplorando l'area intorno al molo di atterraggio o prendere il percorso di 6 km intorno a Loch Coruisk. Questo è uno dei laghi più selvaggi della Scozia, incastonato in uno splendido anfiteatro naturale fiancheggiato da cime minacciose. Distanza: 6 km andata e ritorno

Tempo medio: 2-4 ore

Difficoltà: camminata moderata

Punto di partenza: molo di Loch Coruisk

Suggerimenti per la sicurezza: sebbene questo percorso sia una passeggiata a bassa quota, il percorso ti porta attraverso un terreno roccioso e paludoso. C'è un guado della fucina di un trampolino di lancio attraverso il fiume Scaraig Scavaig che non dovrebbe essere tentato in condizioni molto bagnate.

Letture aggiuntive: 40 passeggiate sulla costa e sulla campagna (pagina 64)

4. Sgurr na Stri Questa è una lunga passeggiata attraverso una delle valli più impressionanti della Scozia, Glen Sligachan, con il Black Cuillin che si erge da un lato e il Red Cuillin dall'altro. Alla fine del Glen c'è Sgurr Na Stri, alto 1620,73 piedi e considerato da molti il ​​punto di vista più bello della Gran Bretagna. Distanza: 24 km andata e ritorno

Tempo medio: da 6 a 8 ore (8 o più se si sale Sgurr na Stri)

Difficoltà: lunga camminata

Punto di partenza: Hotel Sligachan

Consigli per la sicurezza: questa è una camminata abbastanza lunga che richiede un livello di forma fisica ragionevole. La salita di Sgurr na Stri richiede alcune capacità di ricerca del percorso e di navigazione, nonché una certa esperienza nella scalata.

Letture aggiuntive: Walking the Isle of Skye (pagina 170)

5. Il ferro di cavallo Cuillin rosso Prendendo le cime di Beinn Dearg Mheadhonach e Beinn Dearg Mhor, questa è una piacevole passeggiata in collina su terreno roccioso ed erboso non tecnico. Il punto più alto è Glamaig a oltre 2.398 piedi Dalle cime ci sono delle viste meravigliose su Raasay, Rona e Applecross se il tempo è bello. I Red Cuillin sono meno popolari tra gli escursionisti, quindi molto meno impegnati. Distanza: 10 km andata e ritorno

Tempo medio: da 5 a 7 ore

Difficoltà: Camminata in collina moderata non tecnica

Punto di partenza: Hotel Sligachan

Consigli per la sicurezza: il primo chilometro di questa passeggiata è molto paludoso ma è un piacere camminare in seguito. Per evitare il duro pendio del ghiaione di Glamaig, si scende da Bealach na Sgairde.

Letture aggiuntive: Walking the Isle of Skye (pagine 101 e 67)

6. Bruach na Frithe Il Munro Bruach na Frithe è considerato la vetta più facile e diretta del Black Cuillin. Il percorso ti porta attraverso l'erboso Fionn Choire verso il Bruach na Frithe, alto 3.143 piedi. La sua vetta è facilmente riconoscibile per la presenza di un punto di trigonometria e dall'alto si possono ammirare magnifici panorami. Distanza: 14 km andata e ritorno

Tempo medio: 6-8 ore

Difficoltà: Discesa moderata

Punto di partenza: Hotel Sligachan

Suggerimenti per la sicurezza: il percorso può essere difficile da trovare, quindi una mappa è una parte essenziale del tuo kit, così come un'attenta pianificazione del percorso. C'è un po' di difficoltà da fare se trovi il percorso più semplice.

Letture aggiuntive: Isola di Skye | Pathfinder (pagina 76) o Walking the Isle of Skye (pagina 135)

7. Bla Bheinn Un buon sentiero recentemente aggiornato dal John Muir Trust ti porterà dal livello del mare, attraverso la Coire Uaigneich e fino alla montagna più magnifica del Regno Unito, Bla Bheinn, a 3.248 piedi. Da un grande masso nella Coire, un'attenta ricerca del percorso ti porterà sullo sperone orientale fino alla vetta attraverso un terreno spettacolare. La vetta offre alcune delle viste migliori e più spettacolari del Black Cuillin Ridge. Distanza: 8 km andata e ritorno

Tempo medio: 5-7 ore

Difficoltà: Discesa moderata

Punto di partenza: guidare da Broadford, attraverso Torrin e parcheggiare dopo il ponte su Allt na Dunaiche, c'è un cartello per il parcheggio. L'inizio della passeggiata è oltre il ponte.

Suggerimenti per la sicurezza: il percorso può essere difficile da trovare, quindi una mappa è una parte essenziale del tuo kit, così come un'attenta pianificazione del percorso. C'è un po 'di rimescolamento da fare.

Letture aggiuntive: Isola di Skye | Pathfinder (pagina 52) o Walking the Isle of Skye (pagina 80)

8. Sgùrr Alasdair Con i suoi 3.257 piedi di altezza, Sgùrr Alasdair è la vetta più alta di Skye. Prende il nome dallo sceriffo Alexander Nicolson che lo scalò per la prima volta nel 1873. Partendo da Loch Corie Lagan, un'attenta ricerca del percorso ti porterà sul Great Stone Shoot fino alla vetta più piccola, ma anche più alta dell'isola del Regno Unito. Distanza: 8 km andata e ritorno

Tempo medio: 6-8 ore

Difficoltà: Arrampicata dura

Punto di partenza: Loch Corie Lagan (vedi Percorso 2)

Consigli di sicurezza: Sgùrr Alasdair è una via di alpinismo. Il Great Stone Shoot è una gola ripida, stretta e rocciosa che è all'altezza del suo nome. Anche se stai solo camminando, è sensato indossare un casco. In cima c'è una cresta corta e insidiosa, anch'essa molto stretta.

Letture aggiuntive: Skye - The Cuillin (pagina 138)

9. Sgurr nan Gillean Una montagna iconica che fa parte della scena dello skyline a sud di Sligachan, è la vetta più famosa di Skye. Questa vetta costituisce l'estremità settentrionale della Cuillin Ridge ed è una spettacolare vetta appuntita formata da tre creste. In vetta c'è una piccola zona pianeggiante dove è possibile appollaiarsi e ammirare il panorama prima della lunga discesa. Distanza: 14 km andata e ritorno

Tempo medio: 8 ore più

Difficoltà: Salita molto dura

Punto di partenza: Hotel Sligachan

Suggerimenti per la sicurezza: il percorso più semplice per Sgurr nan Gillean è attraverso la cresta sud-orientale, chiamata anche "percorso turistico". Questo percorso richiede ancora abilità di scalata e di ricerca del percorso e l'ultima sezione prevede il camminare o il gattonare lungo una cresta larga un piede con ripide discese su entrambi i lati. Il resto del percorso, che include un terreno estremamente accidentato e senza sentieri, richiede un'ottima capacità di giudizio e abilità alpinistiche.

Letture aggiuntive: Skye - The Cuillin (pagina 58)

10. Il Pinn Scalata per la prima volta dai fratelli Pilgrim Pilkington nel 19° secolo, la famigerata vetta di Skye si è guadagnata il nome per il suo aspetto minaccioso piuttosto che per la sua reputazione impossibile. Abbreviazione di "The Inaccessible Pinnacle", questa gigantesca lama di roccia può essere vista appollaiata precariamente sul ripido pendio di Sgurr Dearg. I suoi fianchi a strapiombo con enormi dislivelli su entrambi i lati lo rendono non solo il più difficile di tutti i Munro da scalare, ma anche il più intimidatorio. Distanza: 8 km andata e ritorno

Tempo medio: 6 ore più

Difficoltà: Arrampicata estrema

Punto di partenza: Hotel Sligachan

Suggerimenti per la sicurezza: la via più semplice per raggiungere la vetta è una scalata su roccia lunga 70 metri che segue la cresta più esposta del Regno Unito. Una volta raggiunta la vetta, dovrai ancora trovare una via di discesa ed è qui che le buone capacità di discesa in corda doppia ti torneranno utili. Non c'è un modo facile su o giù per l'In Pinn e, una volta in cima, le sensazioni di esposizione circondate da enormi dislivelli nelle valli sottostanti possono essere travolgenti per gli inesperti. A meno che tu non sia un alpinista di grande esperienza, è consigliabile utilizzare i servizi di una guida locale.

Letture aggiuntive: Skye - The Cuillin (pagina 120)


Questa introduzione allo Skye Cuillin è stata scritta con l'aiuto e i consigli del team Skye Adventure (guide alpine locali). Si consiglia vivamente di assumere una guida quando si tenta di arrampicarsi o arrampicarsi nel Cuillin (anche se si hanno anni di esperienza).


Fonte: https://www.isleofskye.com/


The Fairy Pools (Isola di Sky)

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti