top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAle Torrini

Piatti tipici: "Danimarca"

Per vivere, un uomo ha bisogno di cibo, di acqua e di una mente acuta... (Louis Zamperini)


La cucina danese è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Danimarca.

È una cucina caratterizzata per essere ricca di carboidrati, pesce e carne.

Questo è dovuto, al pari dell'arte culinaria dei paesi confinanti, al clima rigido che impone una cucina ricca da un punto di vista calorico. All'inizio degli anni 2000 la cucina danese ha subito una rivoluzione che l'ha vista affermarsi a livello internazionale.

La neo gastronomia nordica è un fenomeno partito da realtà come il Noma di René Redzepi, eccellenza della ristorazione danese e che ha visto il panorama gastronomico di Copenaghen trasformarsi in uno dei più interessanti e vivaci del mondo. Al punto che molti sono oggi i ristoranti che hanno avuto riconoscimenti internazionali, da parte della Guida Michelin.

La colazione è a base di pane sia bianco che nero (rugbrød) servito con burro e marmellate o formaggi. Il tutto si accompagna normalmente al consumo di caffè di cui i danesi sono grandi consumatori (4º paese al mondo per consumo procapite).

I piatti tipici danesi spaziano sia tra quelli a base di pesce che di carne. Tra i primi troviamo il merluzzo bollito, l'aringa affumicata e lo sgombro. Tra i secondi di carne primeggia il flæskesteg arrosto di maiale con cotenna e lo stegt flæsk il piatto nazionale; si segnalano anche le salsicce (medisterpølse) o l'anatra arrosto ripiena di prugne secche e mele. I contorni sono a base di patate o barbabietole. Tipico pranzo della cucina danese è lo smørrebrød: una fetta di rugbrød (pane di segale) ma anche pane bianco, imburrata e ricoperta con varie combinazioni, sia di pesce che di carne - tra le più tipiche aringhe marinate o affumicate o paté di fegato di maiale. Lo smørrebrød è praticamente consumato soltanto a pranzo. Fra i cibi da strada si può menzionare il Bøfsandwich, una popolare variante dell'hamburger su cui può essere versata sopra la salsa gravy.

La produzione di prodotti lattiero-caseari è una lunga tradizione danese. Dal 1921, la Danimarca offre una formazione di livello accademico in scienze e tecnologie casearie ed è oggi uno dei pochi paesi al mondo dove tale formazione esiste ancora. L'industria casearia danese offre anche formaggi simili al roquefort come il danablu. Altri sono considerati fisket ost come l'havart

La tradizione dolciaria danese è caratterizzata dalla sua semplicità. Di fama mondiale sono i famosi biscotti al burro danesi ed i wienerbrød (letteralmente pane di Vienna), prodotti dolciari da forno fatti di una pasta sfoglia molto ricca. I più popolari sono senza dubbio gli spandauer (con crema o marmellata e glassa) e le kanelsnegle (girelle di pasta sfoglia con cannella e zucchero).

Tra i dessert più conosciuti vi sono: Gammeldags æblekage (letteralmente torta di mele alla vecchia maniera), un dolce a base di composta di mele, pan grattato dolce e panna montata; il rødgrød med fløde, una composta di frutti di bosco e panna; il kransekage, una torta composta da più anelli sovrapposti; e il fløderand, un budino morbido a base di panna e vaniglia (si serve di solito con fragole, ma anche altri tipi di frutta fresca o conservata). Bondepige med slør, un dolce fatto a strati di briciole di pane e crema di mele con granella di zucchero. Le æbleskiver, frittelle fatte di una pastella simile a quella delle crêpes e cotte nella æbleskivepande, una speciale padella usata unicamente per le æbleskiver simile a quella usata in Giappone per i takoyaki. Æbleskiver sono un dolce tipico natalizio e si consumano servite con marmellata, zucchero a velo, accompagnate dal gløgg, la versione danese del vin brulé.

Altrettanto degno di nota è il koldskål, una zuppa dolce a base di latticello spesso consumata con biscotti secchi inzuppati.

Snaps, brændevin e akvavit, simili all'acquavite, sono dei distillati di grano o patate e aromatizzati con erbe e spezie. Il loro consumo si limita quasi esclusivamente ai periodi di festa - specialmente quello natalizio- o altre celebrazioni familiari. Eccone l'elenco delle più note:

Øl og snaps, (birra e acqvavite)

Akvavit: chiamata usualmente snaps. Un distillato prodotto originariamente dalle patate (oggi principalmente da granaglie), ma, a differenza della vodka, spesso aromatizzata.

Birra: in danese øl. Il paese vanta alcune marche di birra di importanza internazionale, quali la Carlsberg, la Ceres e la Tuborg.. Bere una pilsner è un'attività diffusa presso molti danesi dopo il lavoro o durante il relax. Il tipo pilsener è quello prevalente ma se ne trovano di tutti i tipi. Recentemente sono sorti piccoli birrifici in tutto il paese con nuove birrerie.

Amari: L'amaro più popolare è il Gammel Dansk (cioè "Vecchio danese").

Caffè: Consumato in grandi quantità.

Hyldeblomstsaft: bevanda dolce a base di sciroppo estratto dai fiori di sambuco allungato con acqua. Normalmente bevuta fredda ma anche calda durante l'inverno.

Vino: grande disponibilità di vini importati da tutto il mondo, Italia compresa. Si segnala una piccola produzione di vino danese.

Gløgg: punch fatto con vino rosso, brandy e sherry e con uva passa e mandorle. Aromatizzato con chiodi di garofano e cassia e fa parte della tradizione natalizia.

Varm kakao: cioccolata calda spesso servita ai bambini e parte essenziale della famiglia hygge.

Mjød: idromele bevanda consumata dai Vichinghi.

Danskvand: letteralmente "acqua danese" nome con cui si indica l'acqua gassata spesso aromatizzata con limone

Saftevand: bevanda a base di sciroppo di frutta diluito con acqua, spesso servito ai bambini




I piatti tipici danesi sono composti sia da cibi tradizionali che da alcune preparazioni influenzate dalla gastronomia francese.

Frutti di mare, pesce e carne sono i principali protagonisti delle ricette danesi.

Tuttavia, sono anche completati da numerosi ortaggi, piante e altri elementi dell’agricoltura locale.

Questi pasti sono caratterizzati dall’essere abbastanza sostanziosi e ricchi di grassi.

Ti invitiamo a seguire con noi alcune delle ricette tradizionali più deliziose della Danimarca.

1 Il Karbonader

Questo tipico piatto danese è una delle ricette più comuni e popolari in Danimarca. Consiste in carne di maiale impanata che viene fritta e servita con piselli, pezzi di carota e salsa bianca. È un pasto molto facile da trovare ovunque nel paese, poiché è abbastanza semplice da preparare. È anche molto nutriente e gustoso. Al giorno d’oggi è anche possibile trovare varianti di questa ricetta servita con pane di segale o insalata. Se visitate la Danimarca, non esitate a provare Karbonader.

2 Svineorbrad

Svineorbrad è un delizioso piatto danese preparato con costolette di maiale o di manzo (a seconda del gusto del cuoco). La carne viene farcita con mele tritate, prugne e altre aggiunte. Si condisce poi con un po’ di sale e pepe. Una delle sue caratteristiche principali è che ha un sapore agrodolce. Non è un piatto difficile da trovare, quindi non avrete nessun problema a godervelo.

3 Il Rugbord

Il Rugbord è un pasto molto comune in Danimarca. È un pane di segale di colore scuro. Rugbord è caratterizzato dal fatto che è completamente privo di olio o grasso, il che lo rende molto sano. Infatti, molte persone preferiscono addirittura mangiarlo al posto del pane bianco. È molto conveniente e facile da trovare in qualsiasi supermercato, negozio o panetteria del paese. È persino comune prepararlo in casa, visto che viene consumato molto regolarmente. Se si visita la Danimarca, non si può perdere Rugbord.

4 Il Wienerbrod

Il Wienerbrod è un pane dolce molto gustoso che viene riempito di crema pasticcera o di diversi tipi di marmellata e poi coperto con un po’ di glassa. I danesi li mangiano principalmente nei fine settimana o in certe occasioni speciali, ma possono essere mangiati anche a colazione. Sono molto economici e si possono trovare in quasi tutti i caffè o panetterie del paese.

5 Il Rullepolse

Il Rullepolse è un pezzo appiattito di maiale ricoperto di diverse verdure o spezie. Una volta che l’intera superficie è ricoperta dagli altri ingredienti, la carne viene arrotolata e cotta. Viene poi tagliato in pezzi sottili e servito. Di solito si mangia all’ora di pranzo in panini aperti. Viene spesso servito nei ristoranti come antipasto o come aperitivo.

6 La Tartelletta

Le tartellette sono un impasto di pasta sfoglia a forma di guscio che viene riempito con diversi ingredienti. Tra i più noti ci sono pollo, salsa bianca, carote, piselli e asparagi. Questo è un tipico piatto danese che è molto comune in molti ristoranti. È anche abbastanza leggero e facile da mangiare, quindi provarlo è altamente raccomandato. Si consuma principalmente durante il periodo natalizio, anche se è disponibile in diversi luoghi tutto l’anno.

7 Il Flodebolle

Il Flodebolle è un bonbon al cioccolato molto gustoso, ripieno di meringa o crema di marshmallow, che ha come base un biscotto. Il suo esterno croccante e l’interno cremoso lo rendono un grande dessert da non perdere quando si visita la Danimarca. Si può ordinare in qualsiasi negozio di dolci o pasticceria. Si possono trovare anche in molti supermercati, tuttavia, si raccomanda vivamente di gustarli appena fatti. Grazie alle loro piccole dimensioni e al loro gusto delizioso, sono molto facili da mangiare, il che li rende uno snack perfetto.

8 Il Gravad Lacks

Questa tipica ricetta danese consiste in un filetto di salmone marinato servito con senape dolce e un po’ di aneto come guarnizione. Questo è un piatto estremamente leggero, il che lo rende perfetto da gustare come antipasto o per un piatto più forte. È molto sano, quindi vi darà un sacco di energia per portarvi attraverso il giorno. Si può gustare in molte bancarelle e ristoranti in tutta la Danimarca, quindi non esitate a provarlo se ne avete la possibilità.

9 La Kraasesuppe Melbolle

Gli inverni danesi sono di solito piuttosto rigidi. Pertanto, è consuetudine preparare piatti caldi per mantenere la temperatura corporea. Kraasesuppe Melbolle è una zuppa molto gustosa fatta con sfere di burro e farina. È incluso nel menu di molti ristoranti. Anche se è più spesso consumato nei mesi freddi, può essere goduto tutto l’anno. Oltre agli gnocchi di farina, si serve anche con alcune verdure, come le carote.

Se vuoi provare una deliziosa zuppa quando sei in Danimarca, Kraasesuppe Melbolle è sicuramente una buona scelta.

10 Pâté Di Fegato Danese

Uno degli accompagnamenti più comuni del pane bianco e di segale in Danimarca è il paté di fegato. È un piatto molto economico e facile da trovare in qualsiasi supermercato o negozio di alimentari del paese. Per mangiarlo, basta spalmarlo su una fetta di pane o un cracker. È un alimento con molti nutrienti, quindi di solito viene consumato a colazione o come spuntino. Ad alcune persone piace accompagnarlo con altri ingredienti, come pancetta, funghi e verdure, ottenendo un pasto abbastanza completo.

11 Maiale Con Le Mele

Il maiale con le mele è un pasto tradizionale danese che viene preparato da molte generazioni. Originariamente, i contadini lo preparavano durante i mesi invernali, poiché è un piatto con molte proprietà nutritive che dava loro abbastanza forza per sopportare il clima rigido. Nel corso degli anni, la ricetta è diventata abbastanza popolare. Oggi si può ordinare in una grande varietà di ristoranti in tutto il paese. Come suggerisce il nome, gli ingredienti principali della ricetta sono il maiale e le mele. Tuttavia, sono accompagnati da altri elementi, come un po’ di zucchero, cipolla o burro. Questo gli conferisce un gusto abbastanza unico che non si può perdere quando si visita la Danimarca.

12 Il Pandekager

Essendo una variante locale delle famose crepes, i Pandekager sono più sottili dei loro omologhi francesi. Sono una colazione molto comune e deliziosa. Si servono con zucchero, marmellata di frutta e anche gelato alla vaniglia o Nutella. Si possono trovare in qualsiasi panificio o caffetteria. Sono anche abbastanza convenienti, per cui si consiglia vivamente di chiederli e gustarli con qualsiasi complemento di gusto.

13 Kanelsnegl

Il Kanelsnegl è un rotolo alla cannella tipico della cucina danese. Si fa con cannella, farina, zucchero e burro. Hanno un sapore dolce e sono molto facili da mangiare. Sono uno spuntino perfetto da gustare a metà pomeriggio. Si possono trovare in qualsiasi panetteria in Danimarca, di solito sono glassati con un po’ di zucchero o crema di formaggio. Se visitate il paese, non esitate a provarli.

14 Il Gløgg

Il Gløgg, conosciuto anche come “Vino caldo” è una bevanda alcolica che, come si può capire dal nome, viene servita calda. In passato veniva offerto ai messaggeri che intraprendevano lunghi viaggi sulle montagne a cavallo o con gli sci per svolgere il loro lavoro. Grazie a questo, hanno potuto tenersi al caldo e recuperare le forze. Oggi è una bevanda popolare che si può trovare in diversi bar e ristoranti. Ha un sapore molto piacevole e difficilmente lo troverete fuori dalla Scandinavia, quindi è altamente raccomandato di provarlo se ne avete l’opportunità.


Fonte: https://buonotourist.it/






10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page